nicolas deforest massaggio sportivo fitness posturale check up trattamento pescara
Nicolas Deforest massaggiatore sportivo personal trainer alimentazione fitness posturale Roma Pescara anche a domicilio
Benvenuti nel mondo di Nicolas Deforest
...da più di 30 anni nel settore sportivo.
“Dal 1998, sono massaggiatore sportivo e tutto ciò che faccio è credere nelle sfide dello status quo. Credo nella dignità e nel rispetto per sé stessi. Credo in una continua formazione ed in un periodico aggiornamento. Credo in un percorso personalizzato, costruendo prodotti ben studiati e progettati, motivanti e stimolanti. Quindi, propongo sempre il meglio”.
massaggio emicrania
Nicolas Deforest ginnastica posturale massaggio sportivo Pescara

Metodica di Massaggio Riattivante

analisi posturale – comprensiva nel prezzo
1 trattamento (schiena/gambe) – 20,00 euro
1 trattamento (total body) – 25,00 euro

Metodica di Massaggio Sportivo

analisi posturale – comprensiva nel prezzo
1 trattamento (schiena/gambe) – 45,00 euro
1 trattamento (total body) – 50,00 euro
5 trattamenti (a scelta) – sconto del 20% 

Metodica di Rieducazione Posturale Globale

analisi posturale – comprensiva nel prezzo
1 trattamento individuale – 60 minuti – 40,00 euro (i.i)
10 trattamenti individuali – 40 minuti – 150,00 euro (i.i.)
10 trattamenti di coppia – 40 minuti – 250,00 euro (i.i.)

RIFLESSOLOGIA – LINFODRENAGGIO – OSTEOPATIA CRANIO-SACRALE

posturale
Nicolas deforest pescara massaggio sportivo fitness posturale
nicolas deforest massaggio sportivo fitness posturale check up trattamento pescara

Sento che: 

…ho un dolore sotto la scapola…

…quando cammino, i muscoli delle gambe iniziano a bruciare…

…da qualche giorno, i muscoli del collo e delle spalle tutte incordate…

…la sera, mi sento a pezzi e le gambe le sento pesanti…

…quando mi sveglio al mattino, avrei bisogno di un paio d’ore in più di sonno…

…durante la giornata, mi sento fiacco…

…non ho una postura corretta…

…ho vari dolori, sparsi per il corpo e sono sicuro che la causa sta in alcune posture che assumo durante il giorno…

…la notte mi sveglio spesso…

…dopo l’allenamento recupero con difficoltà…

Nicolas Deforest Personal Trainer massaggiatore sportivo fitness posturale alimentazione Roma Pescara italia
Nicolas Deforest Personal Trainer massaggiatore sportivo fitness posturale alimentazione Roma Pescara

Il sito è ricco di articoli che trattano tematiche di varia natura, tematiche interessanti da cui prendere ispirazione, per iniziare, modificare, migliorare, pianificare il vostro percorso, sia per rimettervi in forma che per mantenere la forma. Un piano di attacco ben pianificato vi porterà benefici a breve termine, mentre la fase del mantenimento vi aiuterà ad andare avanti ed a beneficiare di quei sacrifici, in alcuni momenti divenuti insostenibili. Attraverso le mie esperienze personali, il mio obiettivo è di indicarvi la via giusta, fatta sia di sacrifici, ma fatta anche di soddisfazioni. Per questo motivo, cercherò di fornirvi sempre i migliori spunti, che potete anche chiedermi di affrontare in alcuni articoli, se ne avete il piacere, ma anche la necessità. A volte è proprio dalle necessità che nascono le virtù, e se proprio deve essere… di necessità, virtù. I vari articoli possono essere richiesti sia attraverso sms al numero di telefono che trovate nella pagina dei contatti, sia scrivendo una email, compilando il modulo in basso a destra del vostro schermo. Fornire spunti utili, vi permetterà di manette uno stato di forma impeccabile e mantenere alta la vostra motivazione.

Quali sono i benefici del massaggio sportivo?

Il massaggio sportivo ha diverse finalità, raggiungibili con la formazione, l’aggiornamento e l’esperienza che il massaggiatore ha accumulato negli anni di professione. Il massaggio sportivo tende a ridurre le tensioni muscolari, con conseguente miglioramento d’umore; drenaggio e rimozione di acido lattico e tossine prodotte durante l’attività fisica (…per fisica si intende una posizione mantenuta per tanto tempo, quindi sollecitazione dei muscoli tonici; per fisica si intende quella sportiva in cui sono sollecitati i muscoli fasici e tonici) con conseguente riduzione della sensazione dolorifica; stimolazione della micro circolazione locale; accelerata guarigione del tessuto a causa di contratture muscolari; prevenzione di infortuni e disfunzioni; preparazione dei muscoli all’ossigenazione dei tessuti muscolari.

nicolas deforest massaggio sportivo pescara
Che cos'è il massaggio sportivo?

Il massaggio sportivo è l’unico tipo di massaggio a poter essere definito funzionale. È indicato con il termine sportivo per via delle tecniche utilizzate, ma cosa molto importante è che può essere veramente fatto da tutti (…salvo casi in cui il massaggio è controindicato!). Viene definito funzionale, per il fatto che è in funzione della disfunzione (ad esempio: contratture muscolari, torcicollo, blocchi articolari, circolazione del sangue, circolazione linfatica, cellulite, etc… la lunga lista è incompleta!) da eliminare, ma anche in funzione della zona da trattare. Tutti possono usufruire del massaggio sportivo, a prescindere dall’età, dall’attività lavorativa, dall’attività sportiva e dal livello (non) agonistico. Attenzione (particolare) per le controindicazioni che possono peggiorare lo stato corporeo della persona; le controindicazione devono essere accuratamente valutate caso per caso, e non essere sottovalutate.  Con il massaggio sportivo si può migliorare la qualità della propria vita, la qualità delle relazioni sociali e migliorare le proprie performances fisiche/atletiche. Il massaggio sportivo trova applicazione nella vita di tutti i giorni; tutti possono usufruire del massaggio sportivo perché il massaggio aiuta a vivere in una migliore postura, infatti con il massaggio sportivo si eliminano quelle che si chiamano “tensioni parassite”, ossia quelle tensioni che sporcano il quadro posturale e ci spingono a compensare con posture sbagliate nell’arco della giornata. Chi ha provato un massaggio sportivo, ed è regolare nella fase di mantenimento, vive meglio ed è meno soggetto a disfunzioni.

Muscoli tonici e muscoli fasici

Tra le tante suddivisioni muscolari (… fondamentale da sapere, per il massaggio sportivo: se la postura del muscolo non viene rispettata, con il massaggio sportivo, il muscolo può essere danneggiato!), ricordiamo quella dei muscoli tonici e muscoli fasici.

I muscoli tonici mantengono il tono posturale; governano la struttura; hanno la funzione di sostegno; sono caratterizzati da una ricca dotazione di fibre muscolari rosse, forti e ad attivazione/contrazione lenta; si affaticano tardivamente; si contraggono più lentamente; ad un carico errato, ad un allenamento sbagliato reagiscono con una retrazione e con un peggioramento funzionale; sono localizzati più profondamente e medialmente; hanno una resistenza superiore del 30% rispetto ad altri tipi; esprimono la massima potenza a velocità moderata; se inattivi, si indeboliscono lentamente; hanno fibre corte disposte obliquamente; appartengono in prevalenza al gruppo degli estensori; tendono a contrarsi a causa della continua tensione a cui sono sottoposti; presentano una capillarizzazione molto densa che dona alle fibre stesse il tipico colore rosso e ricche di mioglobina (in una prima fase di massaggio sportivo, è raccomandabile programmare un fase di capillarizzazione, al fine di ossigenare meglio il muscolo quando si passerà alla fase del massaggio sportivo, evitando così fastidiose contratture!); hanno molto tessuto connettivo e quindi sono più fibrosi; la disfunzione è la contrattura, la soluzione è il massaggio sportivo.

I muscoli che assolvono maggiormente ad una funzione tonica sono: scaleni, bicipiti brachiali, trapezio, elevatore della scapola, grande pettorale, ileo-psoas, quadrato dei lombi, piriforme, tensore della fascia lata, adduttori, retto femorale, sartorio, gastrocnemio. I muscoli tonici ci tengono in piedi e contrastano la forza di gravità, mantenendo il peso del corpo e quindi gestendo senza interruzioni il baricentro nel trapezio di base. Questo mantenerci in piedi fa ritornare alla mente l’immagine del pendolo al contrario. Tutti i segmenti ossei e tutti i segmenti muscolari hanno e ricercano in continuazione il proprio centro di gravità. La somma di queste ricerche determina il centro di gravità principale. Il corpo ricerca equilibrio, confort ed economicità; il massaggio sportivo aiuta la postura. È impensabile che un corpo non vada in disfunzione; che non vada in retrazione; che non vada in contrazione. Grazie al massaggio sportivo il corpo stesso torna a funzionare in fisiologia. I muscoli tonici lavorano praticamente sempre, sia quando stiamo in piedi che quando stiamo seduti. Durante la notte si riposano, riducendo così la scarica neuronale e diminuendo il tono muscolare. Ma anche di notte, non sottovalutiamo il lavoro che il corpo deve svolgere nella fase “parasimpatica”.

I muscoli fasici determinano il movimento volontario; hanno la funzione di movimento; sono caratterizzati da una maggiore dotazione di fibre muscolari scolorite, deboli ed a attivazione/contrazione rapida; si affaticano precocemente; si contraggono più rapidamente; hanno una bassa soglia di sopportazione alla fatica; ad un carico errato reagiscono con indebolimento e con un peggioramento funzionale; sono localizzati più superficialmente e sono più periferici; esprimono la massima potenza a velocità di contrazione elevata; se inattivi, si indeboliscono rapidamente; tendono ad allungarsi con l’inattività; la disfunzione è la stanchezza. Anche loro hanno bisogno del massaggio sportivo.

I muscoli che assolvono maggiormente ad una funzione fasica sono: tricipite brachiale, romboide, perineali, glutei, vasto mediale, vasto laterale, tibiale.

Tutti i muscoli del corpo sono costituti da una miscela di entrambi i tipi di fibre. Distribuiti lungo tutto il corpo, troviamo muscoli che si differenziano l’uno dall’altro per composizione, forma, funzione, localizzazione, costituzioni in termini di fibre non casuale ma ordinata secondo il ruolo al quale devono adempiere. In base all’attività sportiva praticata, si utilizzeranno determinati muscoli e gruppi muscolari. Il massaggio sportivo permette la mappatura del corpo nella mente. In alcuni distretti muscolari c’è una predominanza della tonica o della fasica. È possibile, attraverso il massaggio sportivo abituare determinati muscoli ad ossigenarsi più facilmente, al fine di ottenere una prestazione superiore nel momento della performance. I muscoli che assolvono maggiormente ad una funzione tonica sono: scaleni, bicipiti brachiali, trapezio, elevatore della scapola, grande pettorale, ileo-psoas, quadrato dei lombi, piriforme, tensore della fascia lata, adduttori, retto femorale, sartorio, gastrocnemio. I muscoli che assolvono maggiormente ad una funzione fasica sono: tricipite brachiale, romboide, perineali, glutei, vasto mediale, vasto laterale, tibiale. I muscoli elencati come fasici, andrebbero allenati e rinforzati, specialmente nei soggetti che non praticano regolarmente sport o un minimo di movimento continuo; e cercare di allungare i muscoli considerati tonici, che il più delle volte sono contratti. Questa, però, non è una regola generale, e come dico sempre, ogni soggetto va sottoposto a test e valutazioni posturali che poi daranno la linea da seguire per ogni persona. In linea di massima, per le persone che non praticano regolarmente attività sportive, alcuni esercizi andrebbero eliminati, per evitare di modificare alcune condizioni di equilibrio muscolare. Dobbiamo specificare comunque che la comprensione della distribuzione delle fibre muscolari non è chiara, per il fatto che la composizione è mista e non esiste una netta linea di demarcazione. Chi va in palestra (…o come me ha deciso di fornirsi periodicamente di attrezzi facili per il movimento muscolare controllato, seguendo un programma di capillarizzazione e di tonificazione) non necessariamente lo fa per migliorare la propria postura, ma lo fa anche per una questione estetica per armonizzare il proprio corpo e cercare di ridurre il grasso in eccesso. Il massaggio sportivo armonizza il corpo. Il massaggio sportivo definisce i muscoli. Qualsiasi attività facciate, programmate quanto c’è da fare, nel rispetto dei periodi di gara, di scarico e di carico. Non vi addentrate in programmazioni fai da te, salvo che non siate degli esperti del settore; ma anche in questo caso, e lo dico per esperienza, avrete sempre bisogno di un occhio esterno che osservi soprattutto quello che non state facendo. Il massaggio sportivo è l’occhio esterno che osserva e che aiuta. Come diceva sempre mio nonno… Se non lo provi, come fai a dire che non ti piace? Sagge parole!

nicolas deforest massaggio sportivo fitness posturale check up trattamento pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara
nicolas deforest pescara massaggio sportivo posturale Roma Pescara